2938 visitatori in 24 ore
 377 visitatori online adesso


destionegiorno
Stampa il tuo libro



Rosy Marchettini

Rosy Marchettini

Buongiorno a tutti! sono nata a Roma 63 anni fa, mi sono sposata a 20 anni e da 24 sono divorziata
Ho due femmine di 41 e 40 anni ed un maschio di 35 mi ha regalato nipotino ed una nipotina, mentre la seconda figlia mi ha regalato Matilde una bimba che oggi ha 8 anni
Per motivi di lavoro ho ... (continua)


La sua poesia preferita:
I miei occhi ti seguiranno
I miei occhi ti seguiranno
in ogni dove condurrai
te stesso

Non impedirò alla vita tua
di essere,
il cuore mio
porterai ovunque sarai,
qualsiasi cosa farai

T'appartiene la vita

non son che madre
preso la mano
per esser uomo

Ora...  leggi...

Nell'albo d'oro:
Auguri Figlia Mia
Padre attento e severo
sempre son stato,
profondi valori
ho trasmesso
a chi
il mio stesso sangue
ha nelle vene

Occhi umidi di pianto
oggi,
non mi vergogno,
lo ammetto,
sono felice

Stupore poterla ammirare
con indosso
il bianco...  leggi...

Son pazza
Accartocciata su me stessa
con il capo chino
sono

Mani tremanti,
mente persa
in un infinito
di cui solo io
ne conosco l'essenza

Pensieri vuoti
colmi di significato
si sovrappongono
in questa folle mente
ove solo io
trovo realtà...  leggi...

Omaggio Ad Un Amore Infinito
Alta, bella
capelli lunghi,
sguardo fiero,
bella come una dea

Compagni di banco
io e te,
sorridevi
passandomi il compito
di matematica,
sfioravi la mano
ed erano brividi

Mai disperse
le frasi d'amore
che dolcemente
affidavi ai miei...  leggi...

Utopia
Ti sogno di notte,
t'immagino di giorno

Mi guardo allo specchio
interrogo me stessa

Sapere che esisti
e non poterti vedere
è un atrocità che mi consuma

Vorrei incontrarti,
udire la tua voce rotta dal pianto
mentre narri la...  leggi...

Follia
Che strana follia ha rubato la mente mia,
da me ti aspettavi anche la luna
non ti bastava la vita mia

Le strade che percorro son tutte deserte

Correvo, prima di tutto questo, correvo
per aiutarti ad avere la luna

Ora le mie gambe son...  leggi...

Ti Voglio Adesso
Ti voglio, adesso, si adesso
cancella le paure,
che dimorano in me

Baciami, baciami adesso
mi offro a te, ora più che mai

Il tuo profumo mi inebria
fa girare la testa, impazzisco

Bramo te e la tua forza
nel pretender che sia...  leggi...

Sono... non sono
Sono
...non sono

nell'incertezza dell'essere
e dell'avere son qui,
con la solitudine
che avvolge l'animo
e non da tregua ai pensieri
che affolano la mente

Attendo una voce che sveli
i segreti racchiusi
tra le pieghe dell'anima,...  leggi...

Una rosa rossa
Quando il mio corpo
riposto in quella scatola di legno,
l'anima mia libera di librare
nei cieli sconfinati,
sarà innanzi al tabernacolo,
da chi mi ha amato
non voglio fiori in quantità
solo una rosa rossa
basterà a...  leggi...

La gitana
Io, gitana
donna senza patria,
capelli lunghi liberi al vento,
orecchini dorati incornician il volto
a piedi nudi cammino
per le strade del mondo

Senza meta il mio viaggio,
attonita guardo il creato

Libera d'esser
sono!

Per me non...  leggi...

Addio mamma
Allungavi la fragile
piccola mano
per posarla sulla
mia gota
in una tenera carezza

con voce tremante
ed accorata mi sussurravi

"Sei stata la persona
più importante
della mia vita"

scoprivo l'amore
mai provato
che...  leggi...

Rosy Marchettini

Rosy Marchettini
 Le sue poesie

La sua poesia preferita:
 
I miei occhi ti seguiranno (20/09/2008)

La prima poesia pubblicata:
 
Amore rubato (06/06/2008)

L'ultima poesia pubblicata:
 
Avrei Dovuto, Avrei Potuto (03/05/2019)

Rosy Marchettini vi propone:
 Auguri Figlia Mia (27/01/2010)
 Ti Voglio Adesso (12/11/2008)
 Addio mamma (14/06/2008)

La poesia più letta:
 
Auguri Figlia Mia (27/01/2010, 33319 letture)

Rosy Marchettini ha 11 poesie nell'Albo d'oro.

Leggi la biografia di Rosy Marchettini!

Leggi i segnalibri pubblici di Rosy Marchettini

Leggi i 7622 commenti di Rosy Marchettini

Rosy Marchettini su Facebook


Autore del giorno
 il giorno 20/03/2019
 il giorno 20/03/2019
 il giorno 20/03/2019
 il giorno 20/03/2019
 il giorno 20/03/2019
 il giorno 20/03/2019
 il giorno 20/03/2019
 il giorno 20/03/2019
 il giorno 20/03/2019

Autore della settimana
 settimana dal 08/02/2011 al 14/02/2011.
 settimana dal 04/08/2009 al 10/08/2009.
 settimana dal 21/10/2008 al 26/10/2008.

Seguici su:



Cerca la poesia:



Rosy Marchettini in rete:
Invia un messaggio privato a Rosy Marchettini.


Rosy Marchettini pubblica anche nei siti:

RimeScelte.com RimeScelte.com

ParoledelCuore.com ParoledelCuore.com

ErosPoesia.com ErosPoesia.com

DonneModerne.com DonneModerne.com




Pubblicità
eBook italiani a € 0,99: ebook pubblicati con la massima cura e messi in vendita con il prezzo minore possibile per renderli accessibile a tutti.
I Ching: consulta gratuitamente il millenario oracolo cinese.
Confessioni: trovare amicizia e amore, annunci e lettere.
Farmaci generici Guida contro le truffe sui farmaci generici.

Xenical per dimagrire in modo sicuro ed efficace.
Glossario informatico: sigle, acronimi e termini informatici, spiegati in modo semplice ma completo, per comprendere libri, manuali, libretti di istruzioni, riviste e recensioni.
Guida eBook: Guida agli eBook ed agli eBook reader. Caratteristiche tecniche, schede ed analisi

L'ebook del giorno

Racconti straordinari

Edgard Allan Poe, scrittore statunitense, viene considerato uno dei rappresentanti più importanti del genere gotico, (leggi...)
€ 0,99


Questa poesia è pubblicata anche nel sito RimeScelte

Rosy Marchettini

Zolle

Riflessioni
In questo deserto in cui ora vivo,
stringo nelle mani
zolle di terra

le lancio al vento
per seguirne le tracce
che saranno il cammino dei miei giorni

Vago in cerca di ristoro
ma non trovo nulla in questo deserto

Manca la sorgente del sapere,
il cibo che è storia,
manca l'amore
che avvolge

In questo deserto, che ora percorro,
solo le nuvole mi fanno compagnia,
guardo il loro vagabondare nel cielo

Stringo zolle di terra,
unica sicurezza
della mia vita


Club Scrivere Rosy Marchettini 29/12/2009 00:15| 37| 5144


Hanno inserito questa poesia nei propri segnalibri: - Angela Rainieri - Fabrizio Diotallevi
Possiamo elencare solo quelli che hanno reso pubblici i propri segnalibri.
Opera pubblicata ai sensi della Legge 22 aprile 1941 n. 633, Capo IV, Sezione II, e sue modificazioni. Ne è vietata qualsiasi riproduzione, totale o parziale, nonché qualsiasi utilizzazione in qualunque forma, senza l'autorizzazione dell'Autore.
La riproduzione, anche parziale, senza l'autorizzazione dell'Autore è punita con le sanzioni previste dagli art. 171 e 171-ter della suddetta Legge.
Se vuoi pubblicare questa poesia in un sito, in un blog, in un libro o la vuoi comunque utilizzare per qualunque motivo, compila la richiesta di autorizzazione all'uso.


 

I commenti dei lettori alla poesia:
Non ci sono messaggi nella bacheca pubblica dei lettori.
Scrivi il tuo commento su questa poesia
Sei un lettore? Hai un commento, una sensazione, un'espressione da condividere con l'autore e gli altri lettori? Allora scrivilo e condividilo con tutti!

Commenti sulla poesia Commenti di altri autori:

«Spesso ci si ritrova in un deserto fatto di esseri umani che non danno nulla se non deserto.
E, allora non resta altro che guardare le nuvole e seguire il vento camminando su un terreno di aride zolle.
Versi diretti e densi di significato... molto espressivi»
Azar Rudif (29/12/2009) Modifica questo commento

«zolle di terra da lanciare e poi da trattenere tra le mani, zolle per nutrire le proprie radici, unica certezza per sopravvivere nel deserto di chi vive in uno spazio senza confini ... io l'ho letta così ... forse perché così la vivo ...»
Grazia Longo (29/12/2009) Modifica questo commento

«zolle di terra, le radici di cui non poter farne a meno...
come amuleti che segnano il cammino...
l'unica cosa certa è il nostro passato... e l'insegnamento degli avi...

bella»
Club ScrivereGiorgia Spurio (29/12/2009) Modifica questo commento

«Immagini meravigliose vere, tragicamente vere per molti di noi. Quel vagare nel nostro deserto alla ricerca del nulla. Quella disperazione che sarebbe una zolla se non la nobilitasse la parola. Quella parola che pronunciata dalle tue labbra diventa nobile poesia. questa è una composizione davvero tosta e tonante e vera!»
Gianni Marras (29/12/2009) Modifica questo commento

«La terra destinata a custodir radici e a proteggerle e in altro modo noi legati alla terra e ai suoi significati alchemici non facciamo distinzione alcuna.
Condivise riflessioni in questa lirica stupenda lirica.»
Club ScrivereCarlo Sorgia (29/12/2009) Modifica questo commento

«Bellissima poesia in cui si narra di zolle del passato mandate in avanscoperta alla ricerca d'un futuro degno d'essere vissuto che non trovando il riscontro auspicato preferiscono non abbandonare la nostra mano che le stringe sapendo di rappresentare per noi l'unica risorsa che ci tiene in vita l'unico legame che dovrebbe congiungere i fili tra passato e futuro.
Si concentra in queste zolle un devastante sentimento d'angoscia ben raccontato nei versi meravigliosi della poesia»
Angela (29/12/2009) Modifica questo commento

«Come la terra può essere fonte di nuova vita così una arida zolla nella mano può ridare senso e speranza nelle gioie che la vita può ancora offrire
e indicare nel vento la nuove strada da percorrere... se il deserto è in noi
e ci circonda il silenzio, un nuovo vento ci può spingere verso acque necessarie per riviverci dentro. Bellissima.»
Club ScriverePino Tota (29/12/2009) Modifica questo commento

«Dalla terra nascono, in primavera, nuovi germogli: è la vita che si rinnova fornendo nuova linfa anche al nostro spirito! Bei versi, apprezzatissima poesia!»
Anna Maria Obadon (29/12/2009) Modifica questo commento

«Versi stupendi che riecheggiano della fragranza del vento nel deserto. Una profonda introspezione. Una sinfonia di emozioni pure e intense, nello stile di Karen Blixen. Poesia fantastica. Un meritatissimo, lungo applauso alla talentuosa Poetessa. Auguri di felice nuovo anno, cara Rosy!»
Marina Pacifici (29/12/2009) Modifica questo commento

«Versi stupendi che riecheggiano della fragranza del vento nel deserto. Una profonda introspezione. Una sinfonia di emozioni pure e intense, nello stile di Karen Blixen. Poesia fantastica. Un meritatissimo, lungo applauso alla talentuosa Poetessa. Auguri di felice nuovo anno, cara Rosy!»
Marina Pacifici (29/12/2009) Modifica questo commento

«è proprio vero. é la terra la nostra certezza, la nostra via di fuga, solo quella. la terra, a cui noi apparterremo, a cui noi, da sempre, apparteniamo. Poesia molto intima, una perla d'amore e di saggezza.»
Salvatore Ferranti (29/12/2009) Modifica questo commento

«Avere molta fiducia in se stessi e contare solo sulle proprie forze, così interpreto il senso di questi versi. Ritmici e melodiosi trasmettono
un senso di benessere.
Poesia molto apprezzata»
Club ScrivereSilvia De Angelis (29/12/2009) Modifica questo commento

«Quando manca l'amore che "avvolge" e protegge, si cerca di appoggiarsi a qualcosa di solido come la terra per aver sicurezza, forte nel pensiero e scorrevole nei versi ... apprezzata»
Club ScrivereLina Sirianni (29/12/2009) Modifica questo commento

«...Inseguire il linguaggio della visione sull'orizzonte che non si ferma e
i miei passi calpestano la realtà del tempo che scorre... dove l'unica certezza e la terra che si calpesta nel percorrere la nostra strada di ogni giorno...
Meglio di così non potevi descrivere questa stupenda riflessione che ci fa attaccare ancora di più alle nostre radici dove noi siamo parte integrante... e in essa ci rinnoviamo all'infinito...
Un'Autrice sempre capace di dare forza ai suoi versi...
Stupenda carissima Rosy»
Club ScrivereAntonio Biancolillo (29/12/2009) Modifica questo commento

«Terra, a cui tutti aparteniamo indissolubilmente, magra, grassa, scura, chiara, sempre terra. Terra che ci da la vita, e che ce la toglierà, che ci da un'impronta da seguire sempre. L'unica certezza per ognuno di noi. Grazie Rosy per quest'altra bellissima poesia.»
Simone Bello (29/12/2009) Modifica questo commento

«la terra l'unica certezza fatta di radici germogli e valori
tenerla stretta per un cammino futuro malgrado deserti e nuvole
un applausone poesia incantevole indimenticabile»
Giovanna De Santis (29/12/2009) Modifica questo commento

«La terra che da sicurezza... legata alle radici, quelle che si vorrebbero forse ritrovare. Grande capacità espressiva, frutto di un'anima sensibile che sa come parlare... ed arrivare! Molto bella!»
Antonella Bonaffini (29/12/2009) Modifica questo commento

«Zolle di terra l'unica certezza
per il resto rimangono solo dubbi e solitudine in quel deserto
molto profonda e molto bella»
Danielinagranata (29/12/2009) Modifica questo commento

«Sulla terra c'è il percorso che abbiamo compiuto e quello che ancora dobbiamo calpestare. La terra è un riferimento sicuro anche se alcune volte il cammino riserva solitudine, le nuvole sono la dimora dei sogni e della spiritualità e mai mancheranno di rassicurarci. Vitalità in queste riflessioni molto molto profonde e perché no ... anche grandi aspettative. Bellissima da conservare.»
Daniela Messana (29/12/2009) Modifica questo commento

«La terra siamo noi... nel deserto dell'indiferenza, forse inconsciamente, non vediamo altro appiglio se non noi stessi. Sapessi Rosy, quant'è affollato quel deserto... eppure quanto è difficile incontrarsi!
Intensa poesia molto sentita e condivisa.»
Kiaraluna (29/12/2009) Modifica questo commento

«Lasciarsi trasportare dal vento sopra le nuvole per allontanare da noi la sofferenza che sempre vive in mezzo a noi non sempre riesce a farci vedere il mondo sotto un altro aspetto – a volte conviene rimanere coi piedi attaccati ben in terra.»
Club ScrivereBerta Biagini (29/12/2009) Modifica questo commento

«La terra è la madre di tutte le creature e nelle sue zolle son deposti i germogli della vita... mentre nei sui solchi c'è il nostro cammino vitale che a volte può essere arduo o avvolto nel deserto della solitudine e nell'indifferenza... e le nuvole rappresentano i sogni che ci fanno compagnia in questo percorso ...Bellissima e profonda, un capolavoro.»
Club ScrivereAngela Rainieri (29/12/2009) Modifica questo commento

«Poesia affascinante per la sua solarità, che contraddistingue il temperamento poetico dell'autrice, anche se si parla di un momento buio e vuoto della vita. La salvezza, ci spiega la sensibile poetessa, è nel restae attaccati alla terra madre.»
Clodiaf0904 (29/12/2009) Modifica questo commento

«Visione realistica e cruda, in versi eleganti, mai urlati, ma di grande forza. Piaciuta»
Club ScriverePaolo Ursaia (29/12/2009) Modifica questo commento

«Poesia pessimistica per chi crede nei sentimenti e nei valori sopraffatti da ipocrisia e disvalori. Comunque almeno quelle zolle rappresentano un punto fermo.»
Francesco Scolaro (29/12/2009) Modifica questo commento

«Non volendo sovrappormi agli altri commenti, osservo che nel deserto, un conto è farci il turista, un conto è viverci (anche in termini di sola proiezione metafisica). Gli umani sono animali sociali per eccellenza ed hanno bisogno di relazioni e non di solitudini. L'unico contatto, dunque, con la società civile è rappresentato dalla terra con tutte le connessioni già abbondantemente esposte dai predecessori ed ampiamente condivise, pure negli elogi.»
Club ScrivereCarlo Fracassi (29/12/2009) Modifica questo commento

«Unica certezza: le zolle. In un deserto dove tutto è arido, nulla ci dona speranza, sola verità è l'empirico attaccamento alla nudità della terra. Intorno è solitudine così come nel nostro cuore. Poesia molto apprezzata con immagini nitide, metafore incisive, linguaggio graffiante.»
Club ScrivereLoreta Salvatore (29/12/2009) Modifica questo commento

«La terra, unica certezza in un deserto dove manca tutto e dove ci sono solo le nuvole a farti compagnia... é molto profonda . Un piccolo capolavoro, Rosy!»
Rossella Gallucci (29/12/2009) Modifica questo commento

«Versi profondi molto sentiti... quando ci si sente in un deserto l'unico punto fermo che ci dà sicurezza è la nostra terra. Poesia letta con molto piacere, apprezzatissima»
Club ScrivereShelly Nicole Del Santo (29/12/2009) Modifica questo commento

«in granelli di sabbia parlavo di questo, ma non credo che tu viva in un deserto, basta vedere le persone che commentano le tue poesie, capisco certi stati d'animo, sai che sono sincero, ma dispiace elggere questa tristezza, spero sia espressa solo per fini diciamo... poetici
Comunque riesci a far capire benissimo questo particolare stato, poesia tanto triste quanto riuscita»
Fabrizio Diotallevi (29/12/2009) Modifica questo commento

«versi che segnano un cammino in un deserto lasciando una traccia indelebile che forse solo la sabbia riuscirà a cancellare mentre il tuo pensiero spazierà oltre la coltre di quelle nubi che corrono lontane... piaciuta»
Club ScrivereRasimaco (29/12/2009) Modifica questo commento

«Io ti scvrivo per dirti solo che ti voglio bene ed augurarti un ottimo 2010. E se per il 2011 sarai ancora nel deserto chiamami. Almeno ce lo gusteremo in due e potremo scambiarci un augurio sincero. Quest'anno non posso! Ma il prossimo non te lo farò passare nel "deserto"!»
Salvatore Armando Santoro (30/12/2009) Modifica questo commento

«Anche in mezzo ad un deserto ci si sente raggelati dalla solitudine, che rende la nostra vita arida, inafferrabile come la sabbia dispersa dal vento.
Parole su cui ci si sofferma compiaciuti, quasi ad immaginarsi immersi in questa splendida cornice etnica che offre uno sfondo sempre suggestivo ed intimista: il deserto. Piaciuta tanto.»
Carmelita Morreale (31/12/2009) Modifica questo commento

«La Vita è un deserto arido, dove non trovo nemmeno la" palma dell'Amore",sotto cui far riposare l'anima stanca, all'orizzonte non vedo Oasi, mi appaiono soltanto zolle di terra...
Struggente e immensamente bella!»
Antonella Scamarda (31/12/2009) Modifica questo commento

«sensazione di solitudine... di deserto laddove si incontra il vuoto e l'impossibilità di comunicare... e allora si torna la vero al primitivo alla ricerca del vero... le zolle di terra... molto bella. Brava Rosy!»
Barbara Golini (01/01/2010) Modifica questo commento

«Poesia amara avvolta da un respiro malinconico, dove la solitudine abbraccia ogni cosa ricoprendola di polvere. E' un deserto il luogo in cui vive, ci confessa l'autrice, un luogo che l'oscurità ha preso per mano. Ma lei, non si lascia soccombere, stringedo fra le mani "zolle di terra" intese come l'unica salvezza in cui ripone la speranza verso un nuovo cammino, verso nuove mete. Verso una realtà, sebbene oggi nascosta ai suoi occhi da nuvole nere, piena di speranza e di vita.»
Club ScrivereRita Minniti (02/01/2010) Modifica questo commento

«Molto bella, soprattutto, la chiusa, che lascia aperta la speranza.
Le "zolle di terra". Materia prima su cui germogliano molti frutti.
Anche se ora non si vedono, la buona semina, non mancherà di germogliare!
Nei versi, traspare la sensibilità eccezzionale di un'anima davvero grande!
Un abbraccio forte!»
Anna Maria Scamarda (03/01/2010) Modifica questo commento

La bacheca della poesia:
Non ci sono messaggi in bacheca.

Scrivi le tue sensazioni su questa poesia
Hai una sensazione, un messaggio, un'espressione da condividere con l'autore e gli altri lettori?
Allora scrivilo e condividilo con tutti!

Amazon Prime

Link breve Condividi:


Pubblicate i vostri lavori in un libro

Volete pubblicare un vostro libro, un libro vero? Su carta, con numero ISBN? Con la possibilità di ordinarne copie a prezzo ridotto per voi ed i vostri amici?
Facciamo un esempio: se avete un manoscritto su file doc, docx, odt o pdf già pronto secondo i formati e le impostazioni standard (vedi specifiche) ed un bozzetto di una copertina con immagine a 300dpi allora vi possiamo già fare un esempio del costo con il nostro servizio editoriale base:
Libro di 120 pagine in formato "6x9" (15,24x22,86 cm) in bianco e nero e copertina flessibile opaca a colori pubblicato con il nostro servizio base: 50 copie a 149 euro, 100 copie a 266 euro, 200 copie a 499 euro, comprensive di stampa, iva e spedizione.
Per informazioni cliccate qui.
Attenzione: non tutte le opere inviate verranno accettate per la pubblicazione, viene effettuata una selezione



Lo staff del sito
Google
Cerca un autore od una poesia

Accordo/regolamento che regola la pubblicazione sul sito
Le domande più frequenti sulle poesie, i commenti, la redazione...
Guida all'abbinamento di audio o video alle poesie
Pubblicare un libro di poesie
Legge sul Diritto d'autore (633/41) - Domande e risposte sul Diritto d'autore
Se vuoi mandarci suggerimenti, commenti, reclami o richieste: .
Inserite la vostra pubblicità su questo sito: https://adwords.google.com/cues/7505CA70FA846F4C06E88F45546C45D6.cache.png

Copyright © 2021 Scrivere.info Scrivere.info Erospoesia.com Paroledelcuore.com Poesianuova.com Rimescelte.com DonneModerne.com AquiloneFelice.it